Marmolada

Gruppo montuoso della Marmolada

Impiegando circa dodici ore di cammino, con partenza da Canazei, soltanto i bravi escursionisti riescono a finire il giro completo della Marmolada.

La Marmolada è il complesso montuoso dotato di massa più compatta e imponente delle Dolomiti è comunque fonte di apprezzabile appagamento per gli amanti della natura raggiungere il rifugio Contrin, tragitto che richiede circa tre ore di camini.

Il gruppo montuoso confina a nord e a est con la valle del Cordevole, a ovest con la val di Passa e a sud con le valli del Pellegrino e del Biois.

È composto da tre catene maggiori; quella che segue la direttrice ovest-est contiene la cima più alta, La Marmolada precisamente detta, che nella Punta Penìa (m 3343) segna la vetta delle Dolomiti.

La seconda catena, parallela alla prima, include la Cima di Costabella (2762 m), la Punta Tasca (3003 m) e il Sasso Val-fredda (2836 in). Sul versante a nord, si estende il ghiacciaio più largo delle Dolomiti, sempre denominato della Marmolada.

Questo gruppo montuoso è interessato sia sotto il profilo turistico, sia sotto quello più intimamente alpinistico.

Anche la storia di questo luogo presenta delle pagine di notevole interesse; basti ricordare che, nel corso della Grande Guerra esso fu al centro di una cruenta e lunghissima serie di battaglie fra l'esercito italiano e quello austriaco, tutte in conflitto nel dedalo di trincee e gallerie scavate nel ghiaccio dai soldati dei rispettivi schieramenti.

Dal punto di vista dell'accoglienza turistica, l'area più potenziata è quella che, sul versante nord, scende verso il Pian di Fedaia.

Per maggiori informazioni turistiche. http://www.marmolada.com.