Terme Trentino

Terme nel Trentino Alto Adige

Terme di Levico, Dolomia, Pejo, Rabbi, Garniga, Comano, Merano: sono solo alcune delle stazioni termali del Trentino, regione nella quale alle acque si accompagna la diffusione di interessanti vacanze naturalistiche.

Le terme rappresentano l’identità del territorio trentino, caratterizzato da un patrimonio naturalistico e culturale eccezionale ed integrato con il valore aggiunto di una idea della salute come benessere psicofisico dell’uomo immerso nell’ambiente in cui vive.

Trentino's Water

Le terme del Trentino, inoltre, si accompagnano ad un sistema di operatori turistici che si impegnano per offrire servizi di qualità e soddisfare il visitatore: la stazione termale diventa luogo di incontro con la comunità ospitante. L’impegno degli operatori trentini è quello di offrire un prodotto turistico completo ad un visitatore consapevole che non fruisce solo delle acque in sé ma di tutta una serie di servizi  terapeutici personalizzati, wellness, beauty farm, che concorrono a connotare il turismo termale come uno stile di vita in cui il benessere fisico e psichico assumono un significato rilevante.

La specializzazione degli operatori turistici e la soddisfazione dei visitatori avvicinano le terme trentine ad uno degli standard di qualità più elevata all’interno del panorama termale nazionale nel quale emerge l’alta qualità ricettiva. Alberghi, case, agriturismi e bed & breakfast offrono prestazioni qualificate che rendono il soggiorno termale ancora più rilassante.

Gli hotel delle stazioni termali sono dotati di tutti i confort: piscine coperte con idromassaggio, hammam e centro estetico, solarium esterni e sauna finlandese. Offrono anche trattamenti estetici che recuperano la tradizione naturalistica: ad esempio alle Terme di Garniga è possibile fare un bagno nell’erba ovvero un trattamento termale che prevede l’immersione del paziente in un letto di erba medica ed officinale per rilassarsi, disintossicarsi e curare forme reumatiche.Quest'erba medicamentosa viene raccolta praticamente ogni giorno alle pendici dei monti.

Terme Trentino 2006

Per ritrovare il benessere a 360° gradi quasi sempre i pasti offerti sono a base di prodotti locali, provenienti da coltivazioni ed allevamenti biologici.

Gli operatori termali del Trentino sanno che non hanno a che fare con dei pazienti ma con dei turisti:  si soggiorna per curare  malattie osteoarticolari edella pelle ma anche per riposarsi,  divertirsi e vivere un ambiente incontaminato. Per questo l’offerta tradizionale curativa delle terme trentine si arricchisce di volta in volta di servizi legati al benessere ed al relax: fitness, trattamenti estetici, trattamenti cosmetici. Le prestazioni termali non sono più legate all'idea di un soggetto anziano e malato ma  ad un individuo che vuole trovare nel soggiorno termale un'oasi di pace e di benessere per il corpo e per la mente.

I centri termali trentini sono realtà molto valide dal punto di vista del benessere e delle cure mirate per varie patologie. Sono luoghi di cura e di benessere per tutti. L'offerta è estremamente diversificata ed accessibile anche grazie ai contributi del Servizio sanitario nazionale. I pacchetti vacanza sono praticamente infiniti e le opzioni offerte sono orientate a soddisfare le esigenze di tutti: dai più piccoli agli anziani, da chi vuole solo un week - end rigenerativo a chi invece vuole trascorrere un periodo più lungo e più rilassante.

Le acque non sono tutte uguali: ognuna è indicata per una specifica patologia.

Nella stazione di Comano si possono curare le più diverse patologie cutanee: le sue acque sulfuree sono molto rinomate perchè favoriscono la formazione di pelle sana.

Malattie artroreumatiche e dell'apparato locomotorio sono curabili in tutti i centri altoatesini. Per le  patologie della tiroide sono particolarmente indicate le acque di Roncegno e Levico. In queste stesse stazioni ci si può curare anche malattie da stress psico - fisico: senz'altro il recupero è favorito da un ambiente circostante incontaminato e silenzioso. Per le patologie ginecologiche sono particolarmente indicate le acque bicarbonato - calcio - magnesiche di Comano.

Le acque di Rabbi, ricche di sali ma prive di solfato di calcio, sono molto indicate per le più diverse patologie pediatriche: malattie delle vie respiratorie, dermatologiche e linfatismi.

Terapie a base di fanghi e bagni (che possono anche essere associati nella cosidetta fangobalneoterapia) sono una eccellenza della stazione termale di Dolomia, in Val di Fassa, dove sono presenti piscine con idromassaggio e cascata cervicale e lombare.