Vipiteno

Vacanze a Vipiteno

Vipiteno (Bolzano) è una località turistica nella Valle dell' Isarco. È innegabile che i Fugger di Augusta, in Baviera avessero un fiuto particolare per gli affari. La loro parola d'ordine era “diversificare”, e nello scenario economico del XV secolo nessuna attività avrebbe potuto assicurare migliori profitti rispetto all'estrazione di minerali e metalli pregiati.

Il Museo civico Multscher è collocato nell'ex ospedale dell'ordine dei Cavalieri teutonici, riserva gli spunti di maggiore rilievo artistico nelle quattro grandi portello conseguite nel 1458 da Hans Multscher per l'altare maggiore della parrocchiale; degni di nota anche i Paesaggi e la Storia dell'Ordine dipinti su tele incollate alle pareti.

Non inganni il suo aspetto gotico: la chiesa, innalzata nel 1420-1525 grazie ai prestiti degli imprenditori minerari, subii nel XVIII secolo il consueto rimaneggiamento secondo i dettami del barocco, testimoniato dagli affreschi sulla volta, opera del viennese Josef Adam Mólk. Il resto è frutto di un discutibile ripristino novecentesco: fanno singolarità le statue dell'altare maggiore, a firma di Hans Multscher.

In occasione della ricostruzione dopo l'incendio del 1443, l'asse dell'abitato medievale fu aumentato tra caratteristiche case altoatesine, dotate dei tipici "erker” di merlature e dei soliti portici di servizio al commercio. La data di realizzazione della torre di Città, ossia il 1473, indica anche l'anno in cui fu terminata la ricostruzione dell'abitato. Pochi anni prima, eri stato trasferito, dalla piazza centrale, in un palazzotto della via 'nuova' il Municipio, che si fregia di due “erker” e di stemmi nobiliari cinquecenteschi.

Naturale ordinare in un edificio legato all'attività estrattiva: a onor del vero, la trecentesca Jochlsturn dove ha sede il Museo provinciale delle Miniere, in origine era una torre, ma nel corso del XV secolo gli imprenditori minerari Jóchl ne fecero la propria residenza, dando parte della decorazione interna alla bottega di Friedrich Pacher, cui si deve la concretizzazione dell'elegante soffitto ligneo.

Molto importante è la documentazione ricavata da un testo a tema minerario del XV secolo, fermo restando che il fulcro dell'istituzione è riprodotto dalle pregiate collezioni di minerali e monete.

Per maggiori informazioni turistiche: http://www.vipiteno.eu.